I Signori del Gol in Europa: i recordman dei massimi campionato (P-Z)

Concludiamo la nostra rassegna in tre puntate sui migliori marcatori della storia dei campionati europei di massima divisione. Qui potete trovare la prima parte e la seconda parte. Buona lettura!

Polonia – Ernest Pohl (Legia Varsavia, Gornik Zabrze) 186 reti. Il miglior marcatore della Ekstraklasa risale agli anni ’50 e ’60. Di origine tedesca, ha partecipato con la Polonia ai Giochi Olimpici di Roma nel 1960: Pohl segnò cinque reti nella partita inaugurale contro la Tunisia, ma i biancorossi non superarono la fase a gironi. Dopo la caduta del Muro di Berlino si trasferì in Germania, dove morì nel 1995.

Pohl portato in trionfo
Pohl portato in trionfo

Portogallo – Fernando Peyroteo (Sporting Lisbona) 332 reti. Sembra incredibile, ma nel campionato portoghese è esistito un giocatore capace di segnare 544 reti in sole 334 presenze. Tutte raccolte, tra campionato e coppe, con la maglia dello Sporting tra il 1937 e il 1949. Nato in Angola, vinse ben cinque campionati lusitani nella sua breve carriera, terminata a 31 anni e interrotta nel mezzo dagli episodi bellici. Ha allenato la Nazionale portoghese per due partite nel 1961. Si è spento nel 1978 a causa di un attacco cardiaco: i suoi record nella Primeira Liga sono virtualmente imbattibili.

Peyroteo, media gol pazzesca
Peyroteo, media gol pazzesca

Repubblica Ceca – David Lafata (Ceské Budejovice, Jablonec, Sparta Praga) 188 reti. Il suo record può migliorare, in quanto è ancora attivo. Miglior marcatore della massima divisione ceca per cinque volte, nelle ultime sette stagioni ha mantenuto una media gol impressionante. A livello internazionale ha brillato meno, realizzando comunque nove reti in Nazionale in 30 partite tra il 2006 e il 2016. L’8 giugno del 2012 ha disputato la sfida contro la Russia nella fase finale degli Europei.

Romania – Dudu Georgescu (Progresul Bucarest, Resita, Dinamo Bucarest, Bacau, Gloria Buzau, Flacara Moreni) 252 reti. Attivo soprattutto con la Dinamo Bucarest, riuscì a vincere due Scarpe d’Oro (1975 e 1977) con un bottino, rispettivamente, di 33 e 47 reti. Qualcuno mise in dubbio l’affidabilità delle statistiche del campionato romeno; difficile comprendere il reale valore di un giocatore che comunque non ha mai partecipato a Europei o Coppe del Mondo.

Georgescu con la casacca della Nazionale romena
Georgescu con la casacca della Nazionale romena

Russia – Oleg Veretennikov (Rotor Volgograd) 143 reti. Ha giocato in una miriade di squadre sovietiche, russe e di altri campionati, ma il bottino migliore lo ha conquistato nella sua militanza a Volgograd. Questo possente attaccante, classe ’70, non ha conquistato alcun trofeo e ha giocato solo quattro partite in nazionale, nel 1996. Ritiratosi nel 2008, tra il 2014 e il 2015 ha allenato il “suo” rotor.

Scozia – Leigh Griffiths (Livingston, Dundee, Hibernian, Celtic) 60 reti. L’attuale Scottish Premiership è di recente nascita, essendo nata nel 2013. In cima ai top-scorer c’è il piccolo attaccante Griffiths, militante nei biancoverdi di Glasgow. Ha disputato una stagione anche in Inghilterra, vestendo la casacca del Wolverhampton. (Nella foto di copertina, ndr)

Serbia – Andrija Kaluderovic (OFK Belgrado, Rad, Stella Rossa, Vojvodina) 61 reti. Altra lega piuttosto giovane, la SuperLiga serba vede in cima ai migliori marcatori un bomber giramondo ancora attivo. Kaluderovic, poco considerato dalla sua nazionale ma inserito nella rosa di Pechino 2008, attualmente milita nel Port, addirittura in Thailandia. Nel 2010-11 è stato il miglior cannoniere del campionato serbo.

Kaluderovic in azione in Asia
Kaluderovic in azione in Asia

Slovacchia – Juraj Halenar (Inter Bratislava, Petrzalka, Slovan Bratislava) 125 reti. Non ha ancora appeso gli scarpini al chiodo, ma oramai gioca nelle serie minori austriache. In passato è stato un grande protagonista della Slovak Super Liga e si è fatto notare anche in Champions League: nel 2005 ha realizzato una tripletta ai danni dei Celtic, con la maglia dell’Artmedia Petrzalka.

Slovenia – Stefan Skaper (Beltinci, Mura, Krizevci) 13o reti. Autore di otto triplette nella massima serie slovena, il suo record di reti è insidiato dal brasiliano Marcos Tavares. Attivo tra il 1990 e il 2004, non ha vinto trofei ma per due volte è risultato miglior marcatore del campionato.

Spagna – Lionel Messi (Barcellona) 337 reti. Media gol di quasi una rete a partita, l’argentino è ancora attivo e alle sue spalle solo Cristiano Ronaldo può superarlo.

Messi, leggenda blaugrana... con ancora molti anni di attività da spendere!
Messi, leggenda blaugrana… con ancora molti anni di attività da spendere!

Svezia – Sven Jonasson (Elfsborg) 254 reti. Bandiera dell’Elfsborg, ha militato nei gialloneri tra il 1927 e il 1946. Oltre ad essere il miglior marcatore della storia dell’Allsvenskan, detiene un curioso record: ha giocato ben 344 partite consecutive. Con la Svezia ha preso parte ai Mondiali del 1934 e del 1938, partecipando anche ai Giochi Olimpici del 36.

Turchia – Hakan Sukur (Sakaryaspor, Bursaspor, Galatasaray) 249 reti. Il miglior giocatore turco di tutti i tempi? Di certo uno dei più vincenti, avendo guidato il Galatasaray agli unici successi internazionali conquistati dal calcio turco. Ha giocato nei giallorossi in tre riprese, intervallate da esperienze all’estero (Italia e Inghilterra) dove però ha segnato col contagocce. Eccellente il suo contributo alla Nazionale turca, con ben 51 realizzazioni.

Hakan, trionfo giallorosso
Hakan, trionfo giallorosso

Ucraina – Maksim Shatskix (Dinamo Kiev, Arsenal Kiev) 124 reti. La punta di diamante della Dinamo Kiev post-Sheva è stato questo implacabile attaccante uzbeko, capace di condurre la sua squadra alla vittoria di cinque campionati ucraini e cinque coppe. La sua migliore stagione è stata la 1999-00, dove realizzò ben cinque reti in Champions League.

Shatskix, miglior giocatore uzbeko di sempre
Shatskix, miglior giocatore uzbeko di sempre

Ungheria – Imre Schlosser (Ferencvaros, MTK Hungaria) 411 reti. Anche lui appartiene al club di giocatori che hanno segnato praticamente un gol – e più – a partita. Protagonista del pioneristico calcio magiaro, ha vinto numerosi trofei in patria e si è imposto come uno dei primi grandi bomber della storia del pallone. Nella massima serie magiara ha conquistato per ben sette volte il titolo di capocannoniere. Tra il 1906 e il 1927 ha siglato 59 reti in nazionale, ma non ha avuto modo di partecipare ai Mondiali; tuttavia, ha contribuito con quattro reti alla conquista del quinto posto alle Olimpiadi del 1912.

Campionati scomparsi

Germania Est – Joachim Streich (Hansa Rostock, Magdeburgo) 229 reti. Uno score impressionante per uno dei maggiori talenti della Oberliga tedesco-orientale. Ben 53 le reti in nazionale, non facile contando il modesto livello di Sparwasser e compagni. Ha preso parte alla fortunata spedizione di Germania Ovest ’74, ma non era in campo nella famosa partita tra le due realtà teutoniche. Segnò comunque due reti nell’arco del torneo.

Streich con la "DDR" in bella vista
Streich con la “DDR” in bella vista

Jugoslavia – Slobodan Santrac (OFK Belgrado, Partizan Belgrado, Galenika Zemun) 218 reti. CT della Jugoslavia, dell’Arabia Saudita e della Macedonia, Santrac non è stato solo un grande allenatore ma anche un bomber assai prolifico. Purtroppo è venuto a mancare un anno fa a causa di un infarto.

Unione Sovietica – Oleg Blochin (Dinamo Kiev) 211 reti. Se non ci fosse stata la cortina, avrebbe trascorso gran parte della carriera nell’URSS? Probabilmente no, fatto sta che Blochin – Pallone d’Oro del 1975 – è insieme a Jashin e Zavarov uno dei giocatori più significativi dell’ormai scomparso calcio sovietico. Tuttavia, non sono mancate le soddisfazioni come le vittorie di due Coppe delle Coppe e di una Supercoppa Europea, oltre a un variegato palmares collezionato in patria.

Blochin al tiro con la maglia sovietica
Blochin al tiro con la maglia sovietica
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...